Siamo giunti ad un punto di saturazione

Siamo giunti ad un punto di saturazione
 
 
Avete visto i TG o letto i giornali ?
Ieri durante la manifestazione contro la FIAT c’è scappata la rissa ed a farne le spese sono stati il presidente della Fiom (Federazione Impiegati ed Operai Metallurgici) ed anche il segretario della Uilm (Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici)
…. (vedi anche il link di Repubblica
 
Immediata la reazione del mondo politico e delle altre sigle sindacali che si sono subito rese solidali con le due "povere" vittime e che hanno duramente condannato la reazione dei manifestanti !
 
Premesso che – normalmente – sarei d’accordo nel dire che la violenza non è la risposta adeguata per la soluzione dei problemi… tantomeno quelli che riguardano i lavoratori, che così facendo rischiano solo di giustificare ulteriori sopprusi nei propri confronti; non posso fare a meno di notare che se si è giunti a questo tipo di reazione la colpa non è solo della classe operaia, ma anche delle classi sindacali e politiche che ormai da anni speculano sulla pelle dei lavoratori intavolando falsi conteziosi coi poteri politi … ma alla lunga finendo per glissare silenziosamente e rovinosamente sulle reali esigenze dei suddetti lavoratori.
(vedi la rovinosa situazione lavorativa del mondo della scuola innescata tanto dalla destra quanto dalla sinistra ed in cui i sindacati hanno fatto orecchie da mercanti… fino a che non si è giunto ad un punto di non ritorno)
 
Le prime organizzazioni sindacali sono nate col compito di tutelare i diritti dei lavoratori e – almeno agli inizi della loro carriera – hanno lottato per tali diritti al punto di vedersela brutta indiverse occasioni. Purtroppo con gli anni tali organizzazioni (come d’altrocanto i rappresentanti politici) si sono crogiolati della propria posizione e si sono impigriti in un ruolo che risulta essere un balletto sdegnoso e stantio che difficilmente ha portato al raggiungimento di reali ed importanti risultati (e questo sia con il governo di destra sia con quello di sinistra).
 
Oggi, i lavoratori di tutti i settori si sono stancati di vedersi prendere in giro; di assistere passivamente alle decisioni che qualcuno prende per loro senza prima averli resi partecipi del dialogo con le forze politiche e con la classe dirigente; si sono stancati di sentirsi dire che tutto quello che accade è per il loro bene; si sono stancati di vedersi trattati come numeri sui contartti (quando questi ci sono) e non come persone….
 
….. così si è giunti ad un punto si saturazione !
 
Il bicchiere è colmo ed il liquido inizia a fuoriuscire dai bordi !
 
La gente è stanca di sentire "parlare" e prende la decisione di agire (oggi contro i loro stessi sindacati… domani contro i propri politici) !
 
Non c’è alcun onore ed alcun valore nella violenza gratuita… ma in questo caso siamo sicuri che tali gesti violenti possano essere definiti gratuiti?
 
Mi auguro che simili gesti non diventino la costante delle manifestazioni dei lavorativi…. ma mi auguro altresì che sindacati, politici e datori di lavoro abbiano appreso da questi fatti che tutto ha un limite e che prima o poi la corda si spezzerà anche per loro.
 
Fossi in loro, inizierei a preoccuparmi seriamente delle condizioni dei cittadini … e non per un discorso politico o elettorale, ma per un discorso etico !!!!!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...