Cittadinanza a punti

Cittadinanza a punti
 
 
 
Sarebbe intenzione del ministro degli interni Maroni equiparare la richiesta di permesso di soggiorno alla patente di guida imponendo un meccanismo di sanzioni a punti, con eventuali esami di recupero. Quello che è interessante notare nella proposta del ministro è che ai fini del permesso di soggiorno sono richiesti i seguenti requisiti:
1) conoscenza della lingua italiana
2) iscrizione al servizio sanitario nazionale
3) conoscenza della costituzione
in due anni, attraverso il raggiungimento di questi requisiti, l’immigrato dovrebbe raggiungere un quorum di 30 punti necessari per restare nel paese (i punti verrebbero assegnati a seguito di esami ). I suddetti 30 punti, a loro volta, potrebbero essere decurtati qualora l’immigrato nel frattempo commetta reati o comunque, nell’arco di due anni dal momento della richiesta del permesso di soggiorno non riuscisse a percepire i 30 punti (…pensa te, già all’università un 29 era una gran presa per il culo….figurati quando questo determina un’espulsione dal paese).
Comunque, la proposta mi piace: nulla togliendo al punto 2 (certo, magari il sistema sanitario fosse anche efficente ci sarebbe una maggiore spinta dell’immigrato alla registrazione)… mi sono posto alcune perplessità relativamente ai punti 1 e 3.
Ad esempio: questa proposta non potrebbe essere retroattiva anche per chi pur essendo già cittadino italiano a pieno titolo non abbia la benchè minima idea della nostra costituzione o della nostra lingua? (che so, per fare qualche esempio: i parlamentari che ogni settimana vengono pubblicamente sputtanati dalle Iene; i cronisti sportivi, i tanti "vip" della TV). Non sarebbe bello porre dei paletti anche a chi – troppo spesso – abusa di un proprio diritto e ne fa pubblico scempio ?
 
Secondo dilemma: non è un controsenso, obbligare un extracomunitario a studiare la costituzione italiana quando poi essa è palesemente in disaccordo con la vita reale ? (Per capirci nella costituzione si dice: "La Repubblica garantisce libertà di culto e di credo" …a me non sembra così; "La sovranità e del popolo"…. boh, ma siamo sicuri?; "La Repubblica garantisce il diritto al lavoro"…mmmm)

 

Comunque, qualora venissero aggiunti i comma da me proposti (ossia la retroattività degli esami di cittadinanza anche per gli stessi italiani) sarei il primo ad andare a votare… per inciso sarebbe divertente vedere il parlamento pieno di stranieri (un po’ come la panchina dell’Inter), in quanto sarebbero sicuramente gli unici reali conoscitori della nostra costituzione!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...