Sanremo è finito…vediamo di capire come!

 
Sanremo è finito…vediamo di capire come!
 
 
 
Grazie al cielo, anche quest’anno Sanremo è finito; per mia fortuna sono riuscito a non seguirne neanche un minuto: vuoi per le bizze del mio televisore che mi permette di vedere solo Antenna Sicilia, vuoi perchè con la sospensione della trasmissione Rai dire Sanremo difficilmente riesco a mantenere l’attenzione su una roba eccessivamente noiosa.
 
Eppure sono quì a parlarvi delle canzoni perchè, sebbene non abbia seguito neanche una puntata del festival, ieri ho avuto ben 16 ore di tempo per ascoltarmi tutti i pezzi sul mio Mp3 ed analizzarli attentamente; in particolare vorrei soffermarmi su alcuni brani e sul loro testo.
 
Iniziamo dalla contestatissima "Italia amore mio" di Canonici, Pupo ed Emanuele Filiberto: a parte l’inizio che sembra mescolare gli articoli della costituzione con il "Credo" che viene normalmente recitato a messa…. ho ritenuto davvero paradossale la prima strofa cantata dal principe "di sta cippa" quando – tra i primi 40-50 secondi di canzone – dice: "Io credo nella mia cultura"  che detto da uno che una volta ad Enna ha affermato "Sono lieto di trovarmi a piazza Armenia" od ancora peggio che fino a pochi anni fa non sapeva cosa fosse un bidet ed a cosa servisse, ti fa ridimensionare notevolmente l’entità del suo credo (ah…non dimentichiamoci che il padre del principe cippardello era quello che quando aveva 15 minuti liberi chiamava gli amici per andare a troie). E poi ci si chiede perchè sia stato tanto contestato: sarebbe come dire che Rocco Siffedri presentasse una canzone sul valore della verginità/castità (già me lo vedo, lui ed Arisa sul palco che
cantano "Verginità, è una scelta molto semplice, per una situazione celibe da quì all’eternità" ).
 
Seconda canzone molto particolare è quella di Enrico Ruggeri "La notte delle fate": praticamente io ho capito che sta parlando degli assorbenti e delle mestruazioni basti pensare all’affermazione "ogni donna ha un paio d’ali chiuse dentro sé";
 
Terza canzone, "Aereoplani" di Toto Cutugno; su questa canzone ho solo una cosa da dire…ma Cutugno la voce dove l’ha lasciata ? se confrontate la versione live con quella in studio vedrete che il cantante proprio non c’era con la voce.
 
Passiamo adesso a parlare dei vincitori…. mmm, chi ha vinto?
Spettate che apro un giornale e guardo: Scanu, Marco Menegoni e il trio Pupo, principe della cippa e Canonici; argh ….i tre caballeros sono arrivati in finale? Ma se li hanno presi a pernacchie per tre sere consecutive? E poi gli altri due … e chi cazzo sono????

Spettate che mi ascolto le canzoni….

 

Valerio Scanu, "Per tutte le volte che"…bella canzone (la strofa "a far l’amore in tutti i modi, in tutti i luoghi, in tutti i laghi"…mi lascia perplesso), eppure quell’arrangiamento mi ricorda qualcosa, ah si L’Amoruso (e di fatti hanno anche cantato insieme) ..vuoi vedere che questo fa parte della cricca della DeFilippi ? …infatti è così.
 
Marco Menegoni, "Credimi ancora" … mmm, ho sentito di meglio; comunque è ascoltabile.
 
Alcune menzioni speciali, a mio dire, andrebbero ad Arisa (che fisicamente farebbe passare la libido ad un erotomane), della quale ho apprezzato sia il testo sia l’arrangiamento musicale della sua "Malamorenò"; Nino D’Angelo e Maria Nazionale con la canzone "Jammo Ja’" molto bella (non so voi, ma a me il Nino D’Angelo etnico piace molto).

A Povia dedicherei il premio cartaigenica di Platino, per la sua canzone che sinceramente era solo un gran polverone ma che poi si è dimostrata vana (magari

è dipeso dal fatto che non ha messo dentro un piccione che fa prrrr, oppure un bimbo che fa ohhhhhh vedendo Luca Gay).

 
E comunque … Sanremo è finito, se ve lo siete perso ci avete solo guadagnato e se proprio ci tenete ad ascoltarlo scaricatevi l’album anche perchè 15,90 euro è eccessivo per della musica di bassa lega come quella proposta!!!!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 Responses to Sanremo è finito…vediamo di capire come!

  1. Tadd ha detto:

    Mi hai fregato mezzo post! Ti posso dire anche che la canzone di Malika parla di una che si prepara ad andare a fare la cacca!P.s. Per il prof. di lettere, si scrive "Aeroplani" … come voto meriti scecco meno meno!

  2. Maelus ha detto:

    giusto si scrive aeroplani, peccato che io abbia fatto copia-incolla dalla traccia audio…quindi non mi son messo neppure a correggere.PS. prof di lettere a chi???? Parli come badi lei!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...