2012 l’anno del cambiamento…o forse no ?

Ciiiiiiiiaaaaao a tutti !!!!

Come mai un saluto tanto lungo, beh perchè era parecchio che non mi rimettevo alla tastiera e così le mie dita tendono ad intorpidirsi in prossimità delleeeee vocali. Ci voooorrà un po’ di teeempo per riprendere l’abitudine, ma cooon un po’ di fortuna presto tuuuuuuto tornerà alla normalità.

Beh, ne sono successe di cose dall’ultimo post (se escludiamo quello sul film ninja vs alieni) che ho scritto è passato quasi un anno il nostro Paese è entrato in crisi (una crisi che qualcuno si ostinava a negare, fino a quando non gli è scoppiata in faccia con tutti gli annessi e connessi), è cambiato il Governo, e siamo arrivati nel famigerato 2012 “l’anno del cambiamento”.

A dirla così sembrerebbe ci siano un sacco di novità, ma – a mio giudizio – la minestra è sempre la stessa:

Intendiamoci, sarà anche cambiato il Governo, ma i politici rimangono sempre gli stessi buffoni, solo un po’ più patetici e miserabili del solito in quanto quelli che si sono bruciati nel vecchio governo adesso stanno tentando di arraffare tutto l’arraffabile prima di beccarsi un probabile calcio in culo dall’elettorato.

Sono aumentate le tasse, ma solo per le classi meno abbiette: banche e banchieri continuano a fare il bello e cattivo tempo coi soldi dei risparmiatori; le compagnie d’aasicurazione hanno aumentato i premi delle polizze in maniera disdicevole; avvocati e notai continuano a fare cartello sui loro onorari; i giovani sono sempre più precari ed per gli anziani la pensione si allontana sempre più.

Si è arenata una nave da crociera con circa 4000 passeggeri a bordo, il capitano della nave è maldestramente caduto a bordo di una scialuppa di salvataggio insieme al suo intero staff ed adesso la compagnia di navigazione sta patteggiando coi passeggeri un risarcimento che sicuramente non giustifica l’incompetenza dell’uomo messo al comando della nave e nemmeno la cattiva politica della compagnia che ha stimolato i suoi ufficiali a fare manovre pericolose per aumentare la propria notorietà (non si salvano da queste responsabilità nemmeno le autorità locali, capitaneria di porto in primis, che fino al momento dell’incidente hanno sempre tollerato tali comportamenti senza mai intervenire).

Insomma cari Maya, voi avete predetto che il 2012 sarebbe stato l’anno del cambiamento, per come la vedo io… al momento la situazione mi sembra la stessa di sempre: la meschinità delle persone ed il gretto interesse personale, il senso del profitto, il cattivo gusto ed il cinismo continuano ad essere i principali motori del comportamento umano !

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...